Dal libro del profeta Pino Mignano…

Verranno giorni scuri, dall’ oriente. Invisibile nemico porterà scompiglio e zizzania, porterà gli uomini lontani dagli uomini,i figli lontano dai padri e dai figli dei figli.
Le città, una volta affannate, brulicanti di gente intenta, si svuoteranno di uomini ed essi vagheranno bendati e a mani coperte.
Le case si riempiranno di fornai.Sarà carestia di lieviti e farine,carta per stampanti e inchiostri.
Fredde macchine trasmetteranno visi sorridenti,emozioni e lezioni di maestri.
Si uscirà spaventati in cerca di cibo, vagabondi, recando manoscritti a difesa delle azioni.
Decreti su decreti arriveranno,come fossero gocce in giornate di pioggiae cambieranno abitudini del quotidiano vivere.
E persone reagiranno con bandiere e canti,con applausi e video sociali,ingannando il tempo, contando i giorni sempre uguali.
E quando tutto sembrerà perdutolà si troverà la forza. Senza sosta medici e affini,senza sosta servitori a domicilioe stanche cassiere,senza sosta macellai, commessie instancabili preti in diretta.
E quando tutto sembrerà perduto là l’ uomo ritroverà l’ uomo,si riconoscerà la necessità del fratelloil bisogno del vicino.
Andrà tutto bene se l’ uomo prenderà coscienza che siamo tutti sulla stessa barcae che nulla su questa terra è per sempre,perchè alla fine la polvere tornerà polvere.
Pino Mignano – 12 aprile 2020