Pensiero della buonanotte – 18 maggio 2018

Pensiero della buonanotte(poesia):

Alla sera.

“E poi capita alla sera
che sento il mio corpo
sbriciolarsi ,
lasciandosi dietro piccoli pezzi,
frantumi di pelle e sogni,

A stento mi trascino dietro
quest’ anima che pesa più del corpo:
sento il peso della vita e
la tua assenza,
corrodere sangue e vene,
tempo e giorni.

A vuoto prego,
un dio che conosco e non conosco.
Invano sento.
E poi questo sentire:
non porta giovamento.

E poi scrivo
come ad alleviare
corpo e mente,
Parlo
ad amici che ormai non ho.
Di me,
di te.

Noi schiavi del tempo,
ostaggi di una, illusoria, libertà.”

Pino Mignano – 18 maggio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *