Pensiero della buonanotte ( poesia) – 22 gennaio 2019

Pensiero della buonanotte (poesia)

Avanza lento il tempo
puoi sentirne il rumore.
Graffia come sottile carta abrasiva
le tue cellule,
ad ogni bacio,
ad ogni carezza.

Foglie
di rugiada imbevute,
cadono al suolo frastornate,
private di linfa,
agonizzanti.

Freddo.
Freddo alle ossa e nell’ anima.
Battiti che tolgono fiato.
Brividi.

Dietro sbarre di logica e cuore.
Incatenato.
Soffocato.

Libri chiusi che aspetto di leggere.
Mondi che mai conoscerò.

Forse mi perdo qualcosa.

Pino Mignano – 22 gennaio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *