Pensiero della buonanotte( poesia):
 
Voglio che tu sappia…
 
” Voglio che tu sappia
che io ti penso
tra lo scorrere incessante
di maree e di stagioni.
 
Cancelli di ferro
di salsedine arrugginiti,
ai bordi del mare,
ora sfioro appena
e lì, ti sento,
e mi sovviene
che il tempo va
di onda in onda,
eterno orologio,
cane senza padrone.
 
Aggiungi anni
ai miei anni andati,
porti sole e primavere,
ruscelli in festa,
margherite in fiore,
spensierati balli di fine serata.
 
Sei tra le poche cose belle,
tra le note
e le mie poesie.
Voglio solo che tu sappia
che se lì,
mentre tutti
vanno via.
 
Pino Mignano – 02 aprile 2018