Pensiero della buonanotte(poesia) – 14 aprile 2018

cielo-azzurro-previsioni-meteo-sicilia-1
Sotto i cieli di aprile
 
 
“Dimmi chi sei
visitatore solitario
che porti alla mia tomba
rose
e preghiere.”
“Passeggiavo tra i cipressi.
Recavo fiori
ad amici
e familiari visi.
 
Là ti vidi
e mi soffermai:
tanta bellezza
colta al momento
di balli e di canti,
di gioventù vestita.
 
Mi si trinse il cuore.
“Non è il tuo posto”,
pensai smarrito.
Non era il tuo tempo.”
 
“Ma il tempo è già scritto:
un contratto firmato,
per chi è appena nato
e per chi è già di anni caricato.
 
“Ma non è giusto,
che senso può avere?
Su questa terra
troppo dolore,
troppe spighe
immature,
raccolte.
 
Forse agli occhi di voi mortali
molte cose non sono giuste.
Io sono dove tutto si vede,
dove tutto prende senso
e ragione,
dove gli affanni
trovano quiete.”
 
“ Ma chi mi dice che ciò sia vero?
Va bene magari
hai ragione,
ma io adesso mi trovo
sperduto.”
“Tu non temere
sei solamente impaurito.
E’ naturale che ciò avvenga
quando più dura si fa la salita:
anche i muri più bassi
sembrano montagne,
ma superati
diventano valli.
 
Chi cammina può sempre inciampiare.
per poi prendere fiato e ripartire
ma chi sta fermo, fermo rimane.
Si perde albe, musiche e tramonti,
si perde occhi, profumi e sorrisi,
notti di stelle e lune crescenti,
amori fugaci sotto i cieli di aprile. “
 
Pino Mignano- 14 aprile 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *