Pensiero della buonanotte(poesia) – “Notte”

Pensiero della buonanotte (poesia)
 
Bella tu, notte
che torni puntuale
a dissetare corpo e mente
come acqua di sorgente.
 
Porti con te la luna,
a volte timida
tra nuvole scure,
altre,
piena di se,
fa compagnia
a distratti amanti.
 
Irrequieta tu, notte,
che stringi lenzuola
al petto
e spargi
sudore e lacrime.
 
Puttana tu, notte:
ti vendi al migliore offerente.
Piacere e morte.
Su strade desolate
togli la vita,
l’ ultimo respiro.
 
Sarà l’ alba
e poche stelle grideranno ancora il tuo nome.
Il giorno avanza
ma concedimi ancora
pochi minuti,
un ultimo sogno,
dove tutto pare e nulla è.
 
Pino Mignano – 25 settembre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *