Rosa,di velluto vestita,rosa d’ inverno,rosa fiorita.
Spine appuntitee petali dipinti, racconti storied’ amore e d’ amanti.
Tu che di goccedi sangue creata, sigillo perfetto di serenata.
Profumi d’ argento, di oli antichi, ti apri a sguardi di innamorati.
Rosa di nottidi luna piena, tenuta tra mani di chi ancora trema.
Custode silentedi sempreterna speranza, di colpo scacci ogni amarezza.
Anche lacrimain te impigliatasi dissolve al cospetto di tanta bellezza.
Pino Mignano – 14 gennaio 2021