Qualcuno mi ha soprannominato ” U zu vasa-vasa” e non a torto. Amo i rapporti interpersonali, abbracciare, baciare, fare gli auguri di presenza e non in un asettico social, mi piace fare visite a sorpresa, prendere il caffè con gli amici( anche diviso in due). Sono stato fin da piccolo sempre in mezzo alla gente, vicino alle persone anziane, circondato dai bambini.
Un virus, oltre al casino che sta portando, forse ci insegna pure ad approfittare di ogni singolo momento, ogni piccola goccia di felicità che la vita dispensa giornalmente, senza sperare necessariamente a grandi cose, che forse sono solo illusorie e non verranno mai.
Ci insegna che ogni tanto un ” grazie” va anche detto, perchè mi sa che siamo stati troppo mal abituati a dare tutto per scontato.
Se è vero che la storia insegna è anche vero che, spesso, dimentichiamo tutto troppo velocemente.

Pino Mignano – 04 marzo 2020

Ps: Segnate baci e abbracci che non posso darvi, che dopo tutto stu manicomio pago il debito accumulato.