Certo, non è stata una bella settimana.
Giovani vite spezzate sul più bello, quando la vita dovrebbe finalmente dare i frutti di quanto si è costruito, nel momento in cui, messe da parte le illusioni e le false partenze della gioventù, si dovrebbe lasciare il posto alla vita vera, quella da vivere con chi ti vuole bene. Più che mai queste cose, casomai ce ne fosse bisogno, danno il senso della precarietà della nostra esistenza, ma spesso rimandiamo a domani quello che potremmo fare oggi; spesso diamo cose per scontate quando invece sono esse stesse la vera essenza del nostro esistere.
Godiamocela questa vita.
Giorno per giorno.
Nelle piccole cose, nella gente di ogni giorno.

Oggi, preso da questa filosofia, anche se stanchissimo per via del lavoro, ho portato in montagna i miei nipoti:
tra cannoli, caffè, farfalle, mosche e cacca di mucca, abbiamo trascorso un bel pomeriggio…

 

DSC_0749DSC_0751DSC_0754DSC_0756DSC_0761DSC_0763DSC_0764DSC_0765DSC_0766DSC_0767DSC_0769DSC_0770DSC_0774DSC_0775DSC_0780DSC_0782DSC_0786DSC_0796DSC_0802DSC_0806DSC_0808DSC_0812DSC_0815DSC_0816DSC_0823DSC_0824DSC_0825DSC_0827DSC_0831DSC_0835DSC_0837DSC_0838DSC_0840DSC_0841DSC_0842DSC_0845